XXVI Congresso Nazionale di Entomologia

XXVI Congresso Nazionale Italiano di Entomologia Torino, 8-12 giugno 2020  


Leggi tutto...

Taxonomy of pollinators: Hoverflies (Diptera, Syrphidae) and wild bees (Hymenoptera, Apoidea)

Il Museo civico di Storia Naturale di Ferrara sta organizzando il corso Taxonomy of Pollinators,  dedicato alle api selvatiche ed ai ditteri sirfidi: entrambi i gruppi svolgono l'importantissimo ruolo di impollinatori per piante e raccolti. Inoltre, i sirfidi sono ottimi indicatori di biodiversità, che consentono di valutare la conservazione degli ecosistemi naturali e di quelli gestiti dall'uomo grazie al metodo Syrph the Net. Il corso si terrà dall'1 al 5 luglio 2019 nell'ambito di DEST - Distributed European School of Taxonomy. Il Termine per presentare domanda di...


Leggi tutto...

Master Erasmus Mundus “PlantHealth”

Master Erasmus Mundus “PlantHealth”


Leggi tutto...
012

Calendario eventi

Luglio 2019
D L M M G V S
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3

Prossimi eventi

Nessun evento

Checklist of the Italian spiders

OGGETTO: individuazione di parametri riconosciuti anche in ambito internazionale al fine della valutazione dei titoli e delle pubblicazioni per le procedure di valutazione comparative a posti di ricercatori universitari – Art.1, comma 7, legge del 9 gennaio 2009, n.1.

IL CONSIGLIO UNIVERSITARIO NAZIONALE

Vista la Legge 3 luglio 1998, n. 210; visto il DPR 19 ottobre 1998, n. 390; visto il DPR 23 marzo 2000, n. 117; vista la delibera CUN del 18 dicembre 2008 su “Indicatori di attività scientifica e di ricerca” vista la nota prot. 750 del 20 febbraio 2009 del Direttore Generale Dott. Antonello Masia in cui si chiede di istruire la problematica dei “parametri riconosciuti anche in ambito internazionale, da utilizzare per la valutazione dei ricercatori universitari”, ai sensi dell’art.1 comma 7 della legge 9 gennaio 2009 n.1;
Premesso che molte delle presenti difficoltà nello svolgimento delle procedure comparative, intrinseche al meccanismo in vigore e collegate all’attuale definizione dello stato giuridico dei ricercatori , possono essere superate (come evidenziato anche dalle linee guida governative su Università e Ricerca) solo attraverso una significativa riforma su cui il CUN ha già espresso più volte il proprio parere,

Considerato

  • che per la complessità dei saperi e per la specificità delle discipline e delle tradizioni delle

    diverse comunità scientifiche non è possibile utilizzare gli stessi parametri per tutte le Aree e in qualche caso neppure per tutti i SSD in esse compresi;

  • che i parametri devono essere semplici, trasparenti, facilmente applicabili e congrui per diverse Aree o gruppi di SSD;

il CUN propone

che per valutare le pubblicazioni scientifiche ed il curriculum complessivo del candidato la commissione debba tenere in considerazione i seguenti criteri:

  1. soddisfacimento dei requisiti relativi agli indicatori di attività scientifica e di ricerca dell’Area di riferimento proposti dal CUN;

  2. originalità,innovativitàeimportanzadellaproduzionescientifica;

  3. apportoindividualedelcandidatoneilavoriincollaborazione,analiticamentedeterminato anche sulla base di criteri riconosciuti nella comunità scientifica di riferimento e valutando la collocazione del lavoro nel quadro generale della produzione scientifica del candidato medesimo;

  4. congruenzadell’attivitàdelcandidatoconilSSDperilqualeèbanditalaprocedura,ovvero con tematiche interdisciplinari ad esso correlate;

  5. rilevanzascientificadellacollocazioneeditorialedellepubblicazionielorodiffusione all’interno della comunità scientifica, considerando come elementi qualificanti la pubblicazione in extenso e il carattere monografico, così come la diffusione internazionale e la presenza di “peer reviewing”, ove rilevanti per il SSD di riferimento;

  6. continuitàtemporaledellaproduzionescientifica,fattisalviiperiodi,adeguatamente documentati, di allontanamento non volontario dall’attività di ricerca, con particolare riferimento alle funzioni genitoriali.

La commissione dovrà tenere conto in ogni caso della produzione scientifica complessiva del candidato, inclusa la tesi di dottorato, facendo ricorso, ove possibile, a parametri riconosciuti in ambito scientifico internazionale dalle singole comunità, quali:

  • numero delle opere monografiche;

  • numero totale di saggi su rivista o su volumi collettanei;

  • numero totale o saggi delle pubblicazioni su rivista;

  • numero delle pubblicazioni o saggi per anno di attività;

  • numero totale delle citazioni;

  • numero medio di citazioni per pubblicazione;

  • “impact factor” totale;

  • “impact factor” medio per pubblicazione;

  • numero dei prodotti scientifici peculiari delle singole Aree o SSD;

  • numero dei brevetti;

  • combinazioni dei precedenti parametri atte a valorizzare l’impatto della produzione

    scientifica del candidato (indice di Hirsch, o simili).

Ai parametri sopra indicati va associata la valutazione del grado di “proprietà” del candidato in relazione ai lavori in collaborazione.

Costituiscono, in ogni caso, titoli da considerare nella valutazione comparativa:

a)    il titolo di dottore di ricerca;

b) l’attivitàdidatticasvolta,ancheall’estero;

c)    i servizi di formazione e ricerca prestati, anche con rapporto di lavoro a tempo determinato,
presso istituti pubblici italiani o all’estero;

d) l’attività di ricerca, formalizzata da rapporti istituzionali, svolta presso soggetti pubblici e
privati italiani e stranieri;

e)    l’attività in campo clinico relativamente a quei SSD in cui siano richieste tali specifiche
competenze

f)    l’attività progettuale certificata relativamente a quei SSD nei quali è prevista;

g) l’organizzazione,direzioneecoordinamentodigruppidiricercanazionalieinternazionali.

IL SEGRETARIO  f.to  VALEO

IL PRESIDENTE  f.to  LENZI

Entomata, la newsletter della Società Entomologica Italiana

Coleotteri Scarabeoidea d'Italia

Contattaci

Sede legale Via Brigata Liguria,

9, 16121 Genova (Italia)

Sede operativa e Biblioteca Corso Torino,

19/4 scala A, 16121 Genova (Italia)

E-mail  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

P.Iva/CF 80013510104